menu

La cognizione del vino. Packaging, l'arte del comunicare. Recensione sull'etichetta Suber di Daino

12 aprile 2014

Sul numero di aprile di Imbottigliamento - distribuito a Vinitaly 2014 - è stata recensita l'etichetta Suber, di Gianfranco Daino. Il vino compare all'interno di un articolo di Elena Riboldi che sottolinea l'importanza del Packaging come connubio tra la tradizione della produzione vitivinicola e l'innovazione del design delle etichette.

La stessa giornalista afferma che […] il packaging ha un potere di attrazione per il consumatore pari al 70%, percentuale che sale ulteriormente fino al 75% con il target giovane.

Nell'articolo si passano in rassegna alcuni esempi di packaging innovativo di cantine italiane - Bigagnoli, Franciacorta, Gaja, Cantine Longo, Principi di Porcia, Viberti, Daino - che hanno investito in creatività e comunicazione in etichetta.

Il tema del packagning del vino è da anni un campo di sperimentazione creativa per molti designer in tutto il mondo.

La Rimboldi conclude:

Le proposte presentate mostrano la dinamicità e l’alto grado di innovazione, introdotto, grazie alla contaminazione linguistica e alla relazione tra il mondo produttivo e quello creativo. Le potenzialità di sviluppo offerte dall’apporto progettuale in questo segmento sono evidenti. Il mondo del vino ha, infatti, compreso la necessità di coniugare efficacemente tradizione e comunicazione di qualità.

(Elena Riboldi, Imbottigliamento,  La cognizione del vino)

Imbottigliamento è una rivista di Tecniche Nuove Editore, Milano

Alleghiamo l'articolo in versione integrale formato pdf.