menu

Etichetta vino Suber

Creazione dell'etichetta Suber dell'azienda agricola Daino di Caltagirone

Lo studio grafico dell'etichetta

La quercia da sughero (quercus suber) da il nome al vino ed è fonte di ispirazione per la progettazione grafica dell'etichetta. Il vino Suber nasce da una vigna situata all'interno della riserva naturale del Bosco di Santo Pietro a Caltagirone (provincia di Catania). Il bosco è un antichissima sughereta che al tempo dei romani si estendeva da Caltagirone fino alla costa. Infatti dalla conoscenza diretta della vigna e del bosco circostante, attraverso fotografie di studio e successivo lavoro di riduzione grafica delle immagini è stata creata l'etichetta, che ha per soggetto il bordo irregolare di un pezzo di corteccia di quercia da sughero. Ne viene fuori un immagine al tratto molto essenziale, vera, primitiva, priva di chiaro scuro. L'etichetta di questo vino è stampata in serigrafia, con rilievo braille sul logo e sul nome, su carta vergata bianco ghiaccio.

Obiettivi

Progettazione di un etichetta capace di raccontare un vino dal carattere deciso e netto ma allo stesso tempo ricco di sfumature aromatiche. L'intento stilistico è stato quello ci creare un packagin moderno e originale ma allo stesso tempo legato simbolicamente ad un territorio antico che conserva in maniera quasi intatte le sue origini. Si è cercato di ricreare, attraverso un immagine scarna e senza artifici, una sorta di impronta naturale del sughero evitando di essere didascalici.

L'etichetta è stata recensita dalla rivista del settore enologico Imbottigliamento 

L'etichetta Suber è stata premiata come "Vino Slow 2013" con l'annata 2010.